Non si ferma il concorso Musicotentazioni indetto dal Joy’s Pub, giunto alla sua sesta serata. Domenica 13 marzo a partire dalle 22:00, anche Pier Dragone si metterà alla prova in uno strepitoso assetto acustico. Un altro appuntamento della rassegna che premia i talenti emergenti nazionali, e che vedrà il suo culmine con la premiazione, durante la prossima estate. Ingresso libero, info 328.711.00.49.

Pier Dragone è un cantautore italiano. Nasce nel 1979 a Matera e cresce in provincia di Bari, dove vive tutt’ora. Sviluppa precocemente la propria creatività.
All’età di dodici anni si avvicina alla chitarra imparando da autodidatta i primi accordi e inizia a cimentarsi con la musica che ascolta da sempre: i grandi cantautori italiani, soprattutto De André, De Gregori e Guccini. In piena fase adolescenziale approda lentamente ad autori della scena più rock. Poco più che maggiorenne si appassiona al funk, poi all’acid jazz e infine allo swing ed al jazz più canonico.
Si iscrive presso il Centro Studi Musicali Antonio Zuccaro, ai corsi di Canto (ins.: L. Manosperti), Teoria e Solfeggio (ins.: M° R. Giancaspro) ed Elementi di Chitarra Complementare (ins.: M° F. Florio) nell’anno 2001/2002. Si avvicina al mondo del teatro e lavorerà per la compagnia AdA Teatro per quasi cinque anni fino al 2006, come compositore delle colonne sonore e commediografo.
Nel 2002, nel frattempo, decide di intraprendere gli studi nella scuola di musica “Il Pentagramma” di Bari, dove frequenterà in contemporanea il corso di Canto Leggero per 5 anni e di Canto Corale per 3 anni con l’ins. G. Schiavone, due corsi di Chitarra per 2 anni con gli ins. M. Monno e col M° G. Di Leone, il corso di Improvvisazione Jazz con l’ins. P. Arnesano, e altri corsi teorici di solfeggio, armonia e storia con N. Marziliano, D. Santorsola e P. D’Ambrosio.
Durante gli studi sviluppa la conoscenza del jazz e della bossa nova, cercando sempre di questi generi la dimensione italiana, tornando infine allo studio cantautori.
Ottiene la cattedra di “Fondamenti e didattica del suono e della musica” dell’Università degli Studi di Bari. Dal 2007 al 2010 produce concerti-spettacolo monografici su Concato, Dalla, De Gregori e De André, calcando svariati palchi di teatri, club e associazioni pugliesi e non.
Nel 2009, raccogliendo le proprie esperienze musicali e di vita, frammenti scritti e composti nel tempo, inizia il lavoro che lo condurrà a produrre il suo primo album dal titolo “Dalla parte sbagliata” nella primavera del 2011.

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento

This site is protected by WP-CopyRightPro