Sabato 18 giugno il Joy’s si dedica alle tradizioni culinarie e ti propone un piatto di eccellenza. Parliamo del piatto tipico “patate, riso e cozze”. E’, insieme alle orecchiette con le cime di rape, il piatto forte della tradizione gastronomica barese. In dialetto si chiama “tiedda”, icona intramontabile della cucina pugliese. E Bari ne è degna custode.

Cosa mangi oggi? – Patate, riso e cozze! Vuoi favorire? – Mooo (tipica espressione di stupore barese)… beato te! Mè vabbè, se c’è un piatto anche per me .… Discorsi di questo tipo se ne sentono davvero tanti a Bari.

La teglia di “patate, riso e cozze” ha un sapore indescrivibile, soprattutto se avete la fortuna di assaggiare quella cucinata nel forno a legna, con carboni “fuoco sopra e fuoco sotto”.Questa specialità barese basata sul riso può esser paragonata alla paella, ma il modo barese di condire differisce considerando che si adoperano ingredienti tradizionali della zona di Bari. Molti conoscono questa pietanza con il termine tiella derivante dalla parola tieèd che, in dialetto barese, significa tegame. Difatti, tutto il cibo da preparare è sapientemente sistemato in ampi tegami da metter in forno prima di rifinire ulteriormente il condimento. L’arte culinaria delle brave cuoche o bravi cuochi consiste nel disporre accuratamente tutti gli ingredienti nel tegame in modo da insaporire al massimo il riso.

Per rendere la pietanza ancor più saporita, viene utilizzato il così detto “fumetto”, un estratto di brodo di cozze, gamberi e altri molluschi di mare a scelta, anziché la semplice e insapore acqua calda di rubinetto. Tale fumetto viene unito al riso per permetterne la cottura nel tegame. La particolarità di questo gustosissimo piatto é che tutti gli ingredienti cuociono in forno rigorosamente “a crudo”, pertanto é fondamentale saper dosare accuratamente il sale e la quantità di fumetto o brodo necessari per la cottura. Ne consegue che saper preparare una “buona tiella” é tutt’altro che semplice e questo la dice lunga sulle note abilità culinarie delle massaie baresi.

Quanto sarà buona quella preparata dalla chef Eleonora ? Prenotate e lo scoprirete !

 

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento

This site is protected by WP-CopyRightPro