Articoli marcati con tag ‘soul’

Venerdì 20 aprile alle ore 21,30 la Live Music del Joy’s Pub presenta i POOR BOYS in concerto. Inizialmente il gruppo era un trio, dotato di armonicista. Sperimentando con vari bassisti, scelgono la strada del duo. Chitarra e batteria, così sui denti. Fu registrato un primo ep con il trio (sempre con il nome Poor Boys), poor-boys-1 disco che per un po di tempo ha visto il gruppo impegnato in giro per l’Italia.

Adesso le cose sono cambiate, e i POOR BOYS hanno buttato fuori un nuovo Ep “ROOTS“, che vede Ste Barigazzi ed Enrico Zanni picchiarsi, sporcando di sangue le tracce a cui hanno lavorato duramente. “ROOTS” rappresenta le radici musicale del duo. Contiene 8 tracce che spaziano dal blues di Robert Johnson, Muddy Waters e alcune ballate, tutte rivisitate in elettrico. In questi anni la band ha partecipato a vari Festival Blues come: Spiagge Soul, Italian Blues River, Blues Made in Italy, Rootsway, Bellinzona Blues Session, Ameno Blues, Sogliano Blues, Have Mercy Blues Festival, Malcesine Blues Festival, Capo d’Orlando Blues, Blues in Carrozzeria, Levico Terme Blues Festival.

ste-2 Biografie

Ste Barigazzi: Chitarra e voce. Inizia suonando la batteria, poi passa all’armonica a bocca, per poi trovare definitivamente la strada nel canto e nella chitarra, sia acustica che elettrica, dove maggiori opportunità di espressioni gli balzano davanti. Nato con il Blues, amante del Soul, del Reggae e della buona musica in generale. Musica bella che non ha nemmeno bisogno di essere “catalogata” nel concetto di “genere musicale”. Enrico Zanni: Batterie e percussioni. Inizia a suonare la batteria suonando Hard Punk, per poi cimentarsi in vari generi tra il Rock and Roll e il Rockabilly per molti anni. Studia Jazz e si avvicina al Blues, dove riesce a sperimentare in modo ottimo tutte le sue conoscenze. Ritmica della band, il motore incessante

https://www.youtube.com/watch?v=FUam-nrvTsc&t=45s

https://www.youtube.com/watch?v=g_2Jy-sy08o

Ingresso libero, ore 21:30

Nuovo disco, nuova band, nuova musica per l’artista salentino Tobia Lamare che venerdì 3 marzo 2017 alle ore 21,30 in concerto sul palco naturale del Joy’s Pub di Bari, torna dopo quattro anni con un nuovo disco e un nuovo tour “Summer Melodies” che ha come coordinate stilistiche il soul, le chitarre della Highway61 e le buone vibrazioni della west coast. summermelodies

Tobia Lamare, da vent’anni figura di spicco della cultura alternativa in Salento,è musicista e dj a 45 giri, nei suoi party ha ospitato rockstar internazionali e artisti underground come, tra i tanti, Dave Rowntree dei Blur, Mike Joyce degli Smiths, Eddie Piller, Perry Louis, SnowBoy e Dean RudlandHa composto musiche per il teatro (Induma, Ca’ Foscari, Nasca, Gran Teatrino) e per installazioni (Michelangelo Pistoletto, Alice Pedroletti, Paolo Guido). Ha aperto, inoltre, i concerti di band come Kings Of Convenience e Iggy Pop & the StoogesÈ stato in giro per l’Italia e l’Europa in lunghi tour, suonando in grandi club, librerie, festival come lo Sziget a Budapest, in Irlanda tra Dublino e le big wave della costa atlantica, per agricoltori ubriachi a Nashville o nei folk club di Londra e BarcellonaLa sua etichetta e casa, Lobello Records, si trova nella campagna salentina diventando, negli anni, un piccolo network europeo di artisti legati al mare, in particolar modo alla surf culture. Dal 2008 Tobia ha prodotto artisti locali e internazionali, realizzato documentari e residenze artistiche con l’obiettivo di costruire connessioni tra la musica e le onde

Il mare, le onde, la vita, gli amici, l’amore, la natura sono gli elementi principali che si incastrano per dare vita alle canzoni che compongono l’album. Il nuovo lavoro prende corpo e anima dal progetto 54songs. Nel 2014, dopo due dischi e lunghi tour, Tobia apre un blog che egli stesso definisce un “diario sonoro” lungo 54 settimane e 54 canzoni. Settimanalmente il musicista pubblica un nuovo brano legato a una storia che spiegasse il senso della composizione. Durante tale “maratona” Tobia trova nuova linfa e ispirazione, sperimentando in lo-fi e registrando con altri musicisti confrontandosi così con il suo songwriting.

Come dice Tobia: “Scrivere canzoni è stato sempre il rimedio per molte delle mie paure, la celebrazione delle felicità più grandi, la via di uscita nei momenti più scuri. Dovevo comporre nuove melodie per trovare idee, riscoprire suoni e ampliare lo sguardo su altri strumenti come ad esempio i fiati.” Nella seconda parte di questo viaggio nasce l’esigenza di un album in studio, così raccoglie le nuove canzoni e forma una nuova band che potesse aiutarlo ad esprimere al meglio il concept dei nuovi brani.

tobialamareslider SummerMelodies: il concept – L’estate come stato mentale, come conduttrice di vibrazioni positive, di esperienze, di amore, di calore. Le “SummerMelodies” hanno un suono caldo e nascono da un mare trasparente, agitato nel Salento dai forti venti di scirocco e tramontana. L’estate di Tobia è una stagione senza fine, che inizia in autunno e continua per tutto l’inverno, per poi riaccendersi in primavera. Proprio come nel famoso documentario surf degli anni ’60 Endless Summer, dove due surfer americani girano per tutto il mondo e per tutto l’anno alla ricerca dell’onda perfetta anche per Tobia la ricerca delle buone vibrazioni non finisce mai.

I testi. Jungle Book prende in prestito il testo da una poesia presente nel Libro della giungla di Kipling: “the miracle of Purun Bhaga”, parla del rapporto uomo e natura, dell’amore che riceviamo da madre terra ma che non riusciamo a comprendere. La natura, il mare e le onde sono argomenti ricorrenti e tornano in Summer Melody e Singing On Water, mentre la ballata Rescue Me, cantata insieme alla songwriter inglese Mara Simpson, è una camminata tra i sentimenti che legano indissolubilmente gli amici. Altri ospiti li troviamo nella track Superlady, dove le canadesi Random Recipe regalano un rap su una base super funky. Il lato ironico di Tobia si svela nelle tracce Veggie Blues e ShaveAll The Hipsters. Mentre  Second Hand Market è un’istantanea di un pomeriggio a Camden Town di fine anni ’90, che racconta di anime alla ricerca di dischi, di amore e di se stessi. Morning Song è una ballata soul che cerca ispirazione nel sud degli Stati Uniti e lascia spazio al romanticismo che troviamo anche in Thank you, ballata acustica dedicata alla persona che prima di tutte ha spinto il musicista salentino a scrivere le sue canzoni.

Musicisti e special guest – In studio di registrazione hanno suonato Roberto Pisacane (ex – BoomDaBash/No Finger Nails) al basso, Francesco Pennetta alla batteria, Alessandro dell’Anna alla tromba, Emanuele Coluccia (Banda Adriatica) al Sax, Antonio Candido Jr (già con Tobia nei The Sellers) all’armonica di Veggie Blues, Mauro Tre (Intensive Jazz Quartet, Muffx, Opa Cupa) all’hammond di Superlady, Sofia Brunetta su SummerMelody, Mara Simpson (Brighton – U.K.) su Rescue Me e le Random Recipe (Montreal – Canada) con il loro rapsu Superlady. Tobia Lamare voce e chitarre.

Il disco è stato prodotto durante il 2016 tra i Laboratori Musicali di Trepuzzi e la Masseria Lobello. Il mastering è stato fatto al Sage Studio di Nashville. La copertina è opera del writer salentino Frank Lucignolo. Le foto sono di Antonino De Blasi.

“Summer Melodies” è stato anticipato a giugno dal video di Singing On Water. Riprese e montaggio sono opera di Angelo Stamerra Grassi (www.mati.network), surfer e videomaker salentino, che ha saputo interpretare al meglio l’atmosfera del disco. Il brano parla di una glassy sunday: una domenica dove non c’è vento ed il mare ti regala centinaia di onde lisce, lunghe e perfette. Una giornata in cui vuoi rimanere in acqua con gli amici fino a sera, una giornata che aspetti per tutta la settimana. Una giornata in cui abbandoni le tensioni giornaliere sulla spiaggia e ti fai curare dal mare. L’album è disponibile su tutti gli store digitali dal 24 ottobre e in vinile e musicassetta da gennaio 2017.

 Il video di Singing On Water

 

SUMMER MELODIES TOUR 2016-17

28 ottobre 2016 – Whealans – Dublino (IRL)

29 ottobre – Harbour Bar – Bray (IRL)

30 ottobre – Chasing Bull – Bundoran (IRL)

01 ottobre – Mac Mahons – Maynooth (IRL)

02 ottobre – the Globe – Dublino (IRL)

10 dicembre – Villanova – Taranto

15 dicembre – Mainsten Cafè – Berlino

16 dicembre – Hauser Republisxche Democratik – Berlino (D)

19 gennaio 2017- Sparwasser – Roma

15 febbraio – Amarcord – Grottaglie

17 febbraio – Road 66 – Lecce

03 marzo – Joy’s Pub – Bari

21 aprile – Circolo Arci Hoibo – Milano

22 aprile – Dynamo – Bologna

Ingresso libero.

Start ore 21.30

info 0805542854

Contatti e booking : lobellorecords@gmail.com +39 3803119429

Venerdì 19 dicembre alle ore 22,00 presso il Joy’s Shop Irish Pub di Bari, Angela Esmeralda e Sebastiano Lillo in concerto presentano Deltasoul.
Un duo con un’ impronta forte, antica e moderna, fuori dalle etichette. Angela Esmeralda e Sebastiano Lillo
Tra soul e blues, grande feeling nella musica di questi due musicisti per vocazione e per scelta, feeling che si srotola attraverso il racconto di storie intrise di emozione e dedizione, tra curiosità e coinvolgimento, tra sud del vecchio e del nuovo mondo.
Da poco pubblicato DELTASOUL, il loro primo disco -autoprodotto- per l’ etichetta Il Popolo del Blues e distribuzione audioglobe, che fa già parlare di sè.

“Due fenomeni, che da come suonano e cantano, sembrano nativi del sud degli Stati Uniti […]” (Fabrizio Versienti – corriere del mezzogiorno)
“Undici brani originali che scavano nelle pieghe dell’ anima e uniscono in un grande abbraccio Puglia e Mississipi” (Gaetano Menna).

Front 1 Vincitori di Obiettivo Bluesin nel Pistoia Blues ’13, decretati finalisti italiani per l’ IBC alle selezioni del DELTABLUES Festival Rovigo il ’14, a gennaio ’15 saranno a Memphis per la finale internazionale dell’ International Blues Challenge ’14/15.
Un appuntamento di grande valore artistico da non perdere.

Ingresso libero
Start ore 22,00

Riparte da sabato 3 novembre la VI edizione della rassegna “Live Music” targata Joy’s Pub. L’appuntamento del sabato sera vedrà sfilare, nello storico pub irlandese del quartier Madonnella, i musicisti e i generi di musica più disparati e interessanti del territorio regionale e non solo. Umberto Calentini è il direttore artistico della rassegna: “Ogni evento così come ciascun progetto musicale che ho scelto di proporre al pubblico del Joy’s racconta una storia di musica o ricrea le sonorità di un epoca: rock, blues, soul, tango, swing, musica d’autore e tanto altro. Vi daremo sempre un buon “motivo” per venirci a trovare”.

Ad aprire la VI edizione della rassegna quest’anno sarà una band particolare: i “ONE VOICE”. La loro collaborazione nasce in occasione del progetto canoro del Joy’s “Una voce da Pub”. Infatti la formazione vede alla voce Luce,

Luce

la vincitrice della prima edizione della stessa iniziativa, accompagnata dai maestri Rosario Le Piane (chitarra e cajon) e Umberto Calentini (contrabbasso) . I “One Voice”, eseguiranno, anche qui in versione acustica, i pezzi che hanno portato alla vittoria del concorso Luce e le canzoni della stessa cantautrice barese che per l’occasione presenterà il suo primo EP “ControLuce” e il videoclip dell’omonimo singolo.
Inoltre sarà presentata la seconda edizione di “Una voce da Pub” e con essa tutte le novità che il progetto presenterà quest’anno.
L’appuntamento è dunque al Joy’s Pub (Corso Sonnino 118/D – Bari) alle 21.15 (primo step) e alle 22.45 (secondo step). Richiesta prenotazione allo 080.9719414 (ore 17 / 20).

I prossimi appuntamenti:
10 Novembre 2012 – Gli Orecchiabili

Venerdi 25 gennaio continuiamo a parlare del ROCK negli anni 80 attraverso la band più significativa e longeva di quel periodo: gli U2!
Attraverso la musica, i video e molte curiosità racconteremo la loro storia!… questo ma non solo vi aspetta in questo nuovo imperdibile appuntamento!!!!!

Il viaggio raccontato nel mondo della musica e non solo sempre al Joy’s Pub. Ogni venerdì, per tutta la stagione, due giornalisti Francesco Costantini (Gazzetta del Mezzogiorno) e Carlo Chicco (direttore artistico Controradio) ci porteranno a spasso, tra musica e qualche chiacchierata, negli anni più belli e significativi della musica mondiale dell’ultimo secolo.
Inizio ore 21,30

Per ulteriori informazioni e aggiornamenti:

Seguici anche su FB: http://www.facebook.com/pages/Joys-Pub/394862206398

Tel. 328.7110049

Sabato 12 maggio un gradito ritorno al Joy’s Pub di Liliana Marzo con il “Lilium Acustic Trio” in un viaggio nella musica fatto di tappe che vanno dal rock al blues passando per il soul e il pop. I brani più celebri ed emozionanti delle storia della musica diventano quadri colorati ed intensi raccontanti come se fossero momenti di vita prepotente dalla bellissima voce di Liliana Marzo, dalla voce e chitarra di Leonardo Barberio e ritmati dalle percussioni di Chicco Lillo.
Il mood acustico dona spessore a brani come “Every breath you take”, “What’s up”, “Calling you” .
Una serata suggestiva e divertente in perfetto stile Joy’s.

Live Music V è la rassegna di eventi musicali dal vivo che il Joy’s Pub ha organizzato a partire da settembre fino alla stagione primaverile.
La rassegna, di altissima qualità, intreccia diversi generi musicali, dentro e fuori dagli schemi più conosciuti. Sotto la direzione artistica di Umberto Calentini, il Joy’s Pub diventa una tela bianca pronta ad essere colorata di note e sonorità particolari.

free entry
start live h. 21.30
second step h. 23.00

This site is protected by WP-CopyRightPro