Articoli marcati con tag ‘Young Bitter’

Venerdì 3 novembre la nuova stagione Live Music al Joy’s Pub di Bari presenta in concerto, per la prima volta in Italia, dall’Iowa (USA) CHRISTOPHER THE CONQUERED presenta il suo album “I’m giving up on Rock&Roll” [Maximum Ames Records]. cristopher-1

“Leggi tra le righe. Non mi riferisco alla musica”, spiega Christopher. “E’ l’idea del Rock&Roll come metaforico snaturarsi. Vivere dietro una maschera o una facciata non è un modo sano di vivere. E’ questo a cui sto rinunciando. La gente ama il Rock&Roll ed io stesso amo il Rock&Roll. Ma la persona che sono sul palco è la stessa che sono anche quando scendo dal palco.”

E’ questa specie di pura onestà che definisce le nove tracce dell’album ed è anche per questo che ha scatenato un vero e proprio caos nel 2015. Il cantante, compositore ed esecutore dello stato dell’Iowa ha pronunciato una dichiarazione musicale impossibile da ignorare.

Nell’estate del 2015, ha condiviso il palco con Natalie Prass e le ha dato una prima copia del suo album. Lei, a sua volta, l’ha passata a Ryan Adams che l’ha postata su Twitter ed Instagram definendola “pazza ed incredibile”. Poco dopo, Christopher è finito sulla copertina di Reddit e su Billboard nel momento in cui il singolo “I’m giving up on Rock&Roll” raggiungeva rapidamente la soglia dei 60.000 ascolti su Soundcloud. Questo ha spianato la strada al rilascio dell’album nel 2016.

“Volevo che questa fosse un’esperienza coerente e che facesse viaggiare l’ascoltatore” dice anche. “Quest’album mi ha messo a nudo; questo sono io.” “Quest’album non è per me,” conclude dicendo. “L’arte accade quando sei da solo col pianoforte. Ho tratto la mia soddisfazione da quella parte del processo. Adesso ho creato qualcosa per il mondo. Voglio che le persone riflettano sulle loro vite e su ciò che stanno facendo nel momento in cui ascoltano e sentirsi felici. Non c’è motivo per vivere una farsa o costretti dagli obblighi oltre la tua stessa passione e l’amore. Quest’album parla di ciò.”

cristopherTracciando le linee della registrazione dalle melodie del pianoforte e dei corni nel suo seminterrato nell’Iowa, Christopher aveva già pronta  una visione chiara del risultato quando entrò agli Ardent Studios a Memphis con il produttore Patrick Tape Fleming. Per questo, per produrre l’intero album ci sono voluti solo nove giorni.

La sua musica oscilla tra il liricismo pensieroso, i fiati paradisiaci e le risonanze sui passi della splendida elegia “On My Final Day”.

“Voglio sempre che la gente si concentri sui testi”, dice. “Ascoltare una canzone significa contemplare il modo in cui impieghi il tuo tempo e l’unica vita che hai. Fa un bell’effetto chiedere ‘che impronta ho lasciato?’”

Tutto culmina sulle corde e chitarre delicate di “I’m not That Famous Yet”, in cui il modo modesto di filosofeggiare di Christopher raggiunge vette divine ampie quanto la sua estensione vocale.

https://www.youtube.com/watch?v=2XlQjIxYqnU&list=RD2XlQjIxYqnU#t=14,

Start ore 22:00

Ingresso libero

 

“Restate A Madonnella” (RAM) è un progetto partecipato di cittadinanza attiva, realizzato grazie alla collaborazione

Restate a Madonnella

Restate a Madonnella

ed alla condivisione di intenti tra la Chiesa di San Giuseppe, il Joy’s Pub ed Associazioni ed organizzazioni di Promozione Sociale e territoriale. 

Per tutto il periodo estivo, dalle ore 20,00 in poi, saranno organizzati appuntamenti di musica, teatro, dibattiti, incontri, laboratori, presentazioni, workshop e proiezioni sul sagrato della chiesa di San Giuseppe in Largo Mons. Curi a Bari. Primo appuntamento 26 maggio 2017 FARAUALLA in concerto.
Sarà un vero e proprio work in progress. Seguiteci!
L’obiettivo è quello di avvicinare i cittadini alla conoscenza diretta di Associazioni ed organizzazioni a scopo sociale ed umanitario presenti sul territorio, sensibilizzarli alla partecipazione attiva e vivere lo spazio del nostro quartiere che più si presta alla condivisione.
Partecipano attivamente al progetto le seguenti Associazioni:
FRATRES – La Sensibilizzazione alla Donazione Organi
EMERGENZA SORRISI – I Bimbi affetti da labbro leporino
PENELOPE PUGLIA ONLUS – Le Persone scomparse
GENS NOVA ONLUS – Femminicidio e bullismo
EMERGENCY – Le Emergenze umanitarie
SAVE THE CHILDREN – Le Adozioni a distanza
UN SOLO MONDO – Il commercio equo solidale
REstate a Madonnella

Cruciverba per il Sociale

 INCONTRA – Vicini alla povertà

ORIGENS – Le multietnicità culinarie
AMORE PER VIVERE – Il benessere psicofisico
LEZZANZARE – La disabilità che promuove la società
GIRAFFA ONLUS – Il Telefono rosa
APS EDEN – La Salvaguardia di individui con disagio e a rischio di devianza
ANGSA – .Le Famiglie dei soggetti autistici
PALESTRA DELLA MENTE – La Consulenza psicologica
SCUOLA DELLA FELICITA’ – La felicità come scelta di vita
COLIBRI’ – Partecipazione attiva in Amazzonia
PLANAR – Lo Spazio Aperto
CHIESA SAN SABINO – Le comunità multietniche si promuovono
CENTRO PUGLIESE PER I DISTURBI ALIMENTARI – I Disturbi del comportamento alimentare
SIEN ART – La Promozione culturale sul territorio
VIAGGI E MIRAGGI – La Promozione del territorio
AFRIACA – Il Sostegno alla popolazione del Togo
SCOUT – L’Impegno civile nella comunità
MEST – La Comunità che si promuove a Regola d’arte
Questi gli obiettivi possibili che desideriamo sostenere e condividere:

RAM

RAM

1) EMERGENZA SORRISIRaccolta fondi a sostegno del progetto Labbro Leporino
2) AFRIACARaccolta fondi per la realizzazione borse di studio per bambini in Togo e la ristrutturazione del tetto di ospedale
3) COLIBRI’ – Raccolta fondi per la ricostruzione di una struttura ospedaliera nello stato di AMAPA (Amazzonia)
4) INCONTRARaccolta cibo per le persone disagiate a Bari
Il nostro ringraziamento va a tutti coloro che, seduti intorno ad un tavolo del Joy’s Pub in compagnia di una birra, hanno ideato, progettato e condiviso l’idea. Vogliamo inoltre ringraziare anticipatamente tutti coloro che parteciperanno spontaneamente alla migliore realizzazione della stessa.
Il programma  sempre aggiornato degli appuntamenti lo trovi su FACEBOOK
#ram #restateamadonnella #joyspub #bari #puglia #italia #cittadinanzaattiva #spaziaperti #estatesocial

Ospite della Live Music, organizzata dal Joy’s Pub di Bari, venerdì 10 marzo 2017 dalle ore 21,30 da Montecavolo (Emilia Romagna) in tour il bluesman STEFANO BARIGAZZI. Ste inizia la sua carriera musicale suonando la batteria, IMG_0266 dove conosce alcune delle icone più importanti della musica rock, viaggiando indietro nel tempo conosce e si innamora del blues e inizia a suonare l’armonica a bocca.
Dopo due anni di full immersion nel genere, trova l’apice della sua espressione nella chitarra e nel canto. Il suo repertorio spazia dai primi blues, gospel e soul, fino al folk americano. Chitarra resofonica, chitarra elettrica e acustica, accompagnano Ste in questo viaggio musicale.Il repertorio interpretato va dai blues più primitivi a pezzi inediti e cover del folk americano, con qualche sfumatura a tratti country, che combacia perfettamente con il repertorio live.

Stefano Barigazzi nasce a Reggio Emilia nel ’96.

Forma assieme ad Enrico Zanni i Poor Boys, band dai suoni elettrici che percorre le vie del blues meno tradizionale e più rustico. Nel 2016 danno vita a “Roots” , disco che rivisita appunto le radici musicali dei Poor Boys.

Sito https://www.poorboysblues.com/,

Ascolta qui

Ingresso libero

Start ore 22,00

MUSIC HISTORY TOUR – Il martedì sera la storia della musica al pub, raccontata attraverso le canzoni, i video, i racconti, le curiosità che hanno segnato le varie decadi musicali. Dal Gospel al Beat, dagli Anni 70 alla New Wave, la dance ed il rock dei 90 per arrivare alle ultime innovazioni artistiche.

La storia della musica raccontata al Joy's Pub

La storia della musica raccontata al Joy’s Pub

Racconteremo come la musica si è trasformata e perché, con la conduzione di Carlo Chicco (Responsabile Controradio) e Marco Protano (Joy’s Pub) ed ovviamente senza farci mancare il supporto del pubblico che potrà raccontare le proprie esperienze o semplicemente interagire con noi!

Il primo appuntamento lo abbiamo dedicato alla nascita del Rock’n’Roll! Il Jazz e Blues, il Gospel, dalla “race music” degli anni 30 al primo pezzo rock della storia. Ma la musica americana degli anni 50 arriva anche in Inghilterra, si diffondono molti Club che suonano il Blues, quello classico, ma il rock’n’roll crea i suoi proseliti anche qui creando di fatto due linee musicali diverse, la tradizione e l’evoluzione. I Rolling Stones da una parte ed i Beatles dall’altra. Negli anni 60 vengono coniati i principali sottogeneri del rock, per la prima volta si crea il paradigma tra “musica alternativa” e quella “pop”! Tra aneddoti, la musica ed i video di tutti i protagonisti di questa decade ritorniamo ad incontrarci al Joy’s per passare una piacevole serata insieme! Vi accompagneremo alla riscoperta di una delle decadi più interessanti e significative della storia della musica! Vi aspettiamo!

Graphic by Paola Pagone

Martedì 21 giugno 2016 alle ore 21,30 in occasione dell’annuale Festa Europea della Musica , il Joy’s Pub organizza il concerto di Nick The Freak che in acustico ed accompagnato dai suoi fidati musicisti vi accompagnerà nei meandri dei suoi pensieri musicali. NICO

“Nick the Freak è un fuoriuscito musicale, un progetto di anni nato in un pomeriggio, un suono che diventa una storiella, l’idea di un attimo che si trasforma in canzone”

Suona, canta e scrive musiche sin da quando è bambino.
Nel 2000 inizia la sua prima e più importante esperienza musicale con un gruppo, i Modaxì, con i quali pubblica 2 ep e un disco, suona in Italia e in Europa, come chitarrista partecipa alla composizione di numerosi brani della band.
Da allora ha suonato e collaborato con numerosi musicisti pugliesi e non….The Big Ska Swindle Band, gli Hobo, il Kif, Diego Perrone, i Drops, Sextensions e altri.
Dal 2005 fa parte del progetto The Good Ole Boys, in cui dà sfogo a tutta la sua passione per il r’n'r e il blues, per la musica “vintage”, dagli anni ’50 in avanti. Con loro organizza nel 2009 “Woodstock Bari” per celebrare i 40 anni di Woodstock, concerto a cui partecipano tanti ospiti locali, tra cui Caparezza (con cui lavora come backliner dal 2008).
Nel 2010 fonda il B.U.M. Bari Upbeat Movement, vera e propria orchestra ska/reggae, con cui suona sui più importanti palchi italiani tra cui il “GustoDopa al Sole” e arriva anche a suonare a Brixton, la culla del reggae londinese.
Nel 2013 finalmente da vita e suono a testi e musiche che ha composto negli ultimi 10 anni, e inventa Nick The Freak.

freak pugno Nelle sue canzoni contradditorio, sempre in lotta con se stesso, la voglia di fuga, il legame con la terra di appartenenza e la sua gente, Nick The Freak naviga tra rock duro e delicate atmosfere acustiche, ritmiche serrate si alternano a suoni in levare, le parole assumono importanza fondamentale nei pezzi (forse!).
Negli ultimi 3 anni si è esibito in tutta la Puglia, spesso come one man band, accompagnandosi con la chitarra, una batteria elettronica e l’armonica o in trio, preparandosi alla prima uscita discografica ufficiale, attesa in questo 2016.

La formazione è composta da:

Nick The Freak: voce e chitarra
Oberdan Piarulli: basso
Ventura Petrosino: percussioni

https://youtu.be/tC5Gmz5shzo
https://soundcloud.com/nick-the-freak
https://www.youtube.com/user/NickTheFreak79
www.facebook.com/nickthefreak79

Ingresso libero

Venerdì 13 maggio 2016 dalle ore 21,00 al Joy’s Pub di Bari sarà presentato in diretta radio, all’interno del programma The Persuaders, il romanzo Tra la panchina e il lampione di Roberto Gassi (WIP edizioni)roberto gassi

Un romanzo inedito, in cui il protagonista non ricorda perché si trova tra la panchina e il lampione e per quanti tentativi faccia non riesce ad allontanarsi. Ognuno dei personaggi che gli fanno visita porta con sé un pezzo di storia propria e condivisa che tassello dopo tassello gli permette di

colmare il vuoto nella sua testa. Ogni personaggio rappresenta una fase fisica e mentale della vita che ognuno di noi percorre, incarnandone dubbi, timori, gioie, sensazioni e situazioni fortemente attuali. Un finale imprevedibile che conferma quanto l’amore sia ancora l’unico rimedio a uno dei peggiori mali del nostro attuale tempo.

L’Autore: Vito Roberto Gassi è nato a Bari il 9 ottobre 1975. Attualmente lavora come impiegato per una multinazionale nel settore trasporti e logistica.

Presso la facoltà di Economia di Bari ha conseguito una laurea in Economia Aziendale e un D.p.u. in Economia e Amministrazione delle Imprese.

A luglio 2011 il suo primo romanzo La mosca bianca è opera vincitrice della terza edizione del concorso nazionale Narrando.

Tra la panchina e il lampione è il suo secondo romanzo.

The Persuaders è il programma radiofonico in diretta dal Joy’s Pub di Bari, su www.radioflo.it, dalle ore 20 alle 22 di ogni venerdì.
Ospita gli amici che vogliono condividere le proprie esperienze, chiacchierando un po’ di tutto con Luciana e Marco, con un pizzico di irriverenza e di malizia, ascoltando buona musica e divertendoci insieme

Start ore 20,00
ingresso libero

Info 0805542854

The Persuaders presenta venerdì 15 aprile 2016 alle 21,00 al Joy’s Pub di Bari il nuovo progetto musicale di Beppe Petruzzella aka Kranker Hund. La storia musicale di Beppe parte nel ’91 e fino al ’98 vede la sua partecipazione in band di rock alternativo: Rewolcano e Via delle case sparse senza numero civico. Ha iniziato a sperimentare con il progetto chiamato P.oZ insieme ad Antonio Bufi e Antonello Lisena, fondendo campionamenti, elettronica, strumenti tradizionali e oggetti di metallo, plastica e qualsiasi altro materiale emettesse suono, dando vita ad una performance live chiamata Zulum Babalumbeppe petruzzella

Sempre con il progetto P.oZ ha composto le musiche per lo spettacolo teatrale “Inferni”, tratto dalla Divina Commedia, con la compagnia teatrale “La nave dei folli”. Il gruppo P.oZ continua ad esistere ancora oggi portato avanti da Antonio Bufi ed Antonello Lisena, con due dischi all’attivo, “61:16″ auto prodotto e “2974 Musik for dark airport” per l’etichetta Seahorse recordings.

Beppe ha invece intrapreso il suo progetto solista, Kranker Hund, che in italiano significa “Cane Malato”Kranker Hund nasce dall’esigenza di ritornare a fare musica dopo aver abbandonato tutto per quasi quindici anni, componendo da solo, con l’ausilio di un computer, ”isolato dal mondo, come fanno i cani, che si isolano per ritrovare le forze, per ritrovare se stessi e tornare a vivere”. Il computer non è solo un mezzo. Il software con cui Beppe crea è utilizzato come un vero e proprio strumento musicale. Non si tratta di attaccare dei suoni insieme, di creare un collage. Ad esempio un suono semplice come quello del jack nell’amplificatore viene elaborato attraverso gli effetti e a volte ci si impiega anche otto ore per ottenere un suono. Un progetto che non segue un genere musicale ben definito, ma che cerca di mescolare le passate esperienze musicali e non, passando da atmosfere rock, dark, ambient, minimaliste, ad elettronica anni ’90 ed elettronica sperimentale.

Alcune delle tracce solo musicali verranno utilizzate a giugno 2016 in uno spettacolo teatrale sulle opere di William Shakespeare con la regia di Franco Ferrante. In altre tracce, la voce non si esprime con il canto, ma con dei racconti tratti da due libri: “L’orata spudorata” e “L’orata innamorata” scritti da Antonio Bufi e Luca Moretti ed editi dalla Coniglio Editore, in modo da rendere la voce l’anello di congiunzione fra il teatro e la musica.

The Persuaders è il programma radiofonico in diretta dal Joy’s Pub di Bari, su www.radioflo.it, dalle ore 20 alle 22 di ogni venerdì.
Ospita gli amici che vogliono condividere le proprie esperienze, chiacchierando un po’ di tutto con Luciana e Marco, con un pizzico di irriverenza e di malizia, ascoltando buona musica e divertendoci insieme.

info e prenotazioni 0805542854

https://www.facebook.com/thepersuaderspublicradio/info/?tab=page_info

 

This site is protected by WP-CopyRightPro