Joy’s Shop Irish Pub è uno dei locali storici più ricercati delle serate baresi. Pub in perfetto stile irlandese, da sempre apprezzato per l’accoglienza e la qualità del servizio che lo rendono, nel vero senso dell’idioma anglosassone, una “public house”. Il Joy’s Pub infatti, è un luogo accogliente in cui famiglie, professionisti, studenti, impiegati giovani e meno giovani, dismettono i panni di una giornata routinaria, per trascorrere alcune ore di relax in un ambiente caldo e confortevole. È il ritrovo ideale per coloro che si vogliono avvicinare alla tradizione irlandese e sentirsene parte integrante. 

 

Vuoi vedere tutte le foto delle nostre serate? Clicca QUI

 


Dove l’amicizia cresce anche 
quando il mondo Capitombola

     logo

 

Pronti? Il 17 marzo torna puntuale come ogni anno al Joy’s Pub (c.so Sonnino, 118/d – Bari) la festa più attesa dell’anno dalle comunità irlandesi, il St. Patrck Day, festeggiato in tutto il mondo e che per noi inizia il 15 marzo e si concluderà il giorno 19 marzo. Il Lepregallo vi aspetta.  Curiosi di sapere come la festeggeremo ?

Anche quest’anno la Festa sarà in Piazza L.go Mons. Curi di fronte al Joy’s Pub grazie alla collaborazione creata con la Chiesa di San Giuseppe che festeggia in contemporanea il San Giuseppe a partire dal 11 marzo con una serie di appuntamenti. Ma bando alle ciance e passiamo al programma degli appuntamenti che ci interessano.

dal 23 febbraio al 12 marzo – St. PATRICK’s MASK WEB CONTEST 2

Concorso per le più belle maschere online - Da giovedì 23 febbraio fino al 12 marzo passa dal Joy’s Pub e fatti fotografare indossando i gadget per la festa. La foto sarà pubblicata online il giorno successivo sulla pagina fb del Joy’s Pub e dal quel momento fatti votare dagli amici. Vinceranno le tre foto più belle e simpatiche che avranno ricevuto i maggiori like su Facebbok. LA GIURIA SEI TU ! Si può partecipare fino al 12 marzo alle ore 23.59. Le foto potranno essere votate sino al 18 marzo alle ore 23,59. Premiazione il 19 marzo ore 21,30.

15 MARZO

ore 21,00 – “UNA RASSEGNA IDEALE”. Apriamo le festività gustandoci il cinema al Pub. Grazie alla ASD IDEALE BARI CALCIO, sarà possibile godersi il mercoledì sera e per 4 settimane consecutive, una mini rassegna di film dedicati allo sport ed alla sua importanza sociale e di aggregazione. 

16 MARZO 

ore 21,30 – IRISH MUSIC LIVE in concerto i CAHORA DHUBH feat MARCO FABBRI

ore 23,00 - FIACCOLATA INAUGURALE  ST. PATRICK’s DAY  – Disegneremo in piazza un grande trifoglio verde con le fiaccole e coloreremo di verde Irlanda la nostra città

ed il sagrato della Chiesa di San Giuseppe

St. Patrick Day 2017 Joy's Pub bari

St. Patrick Day 2017 Joy’s Pub bari

 17 MARZO 

ST. PATRICK’S DAY 2017

ore 20,00 - THE BIG PARTY  - Vieni a festeggiare con noi VESTITO DI VERDE IRLANDA il giorno più importante. Sarà una grande festa a suon di birra verde, musica, colore, Guinness, Peroni e focaccia, gadget (pinte in vetro Guinness, i cappelli, le frontierine, i gilet, i papillon, gli occhiali, le t.shirts).

ore 21,00 – ST. PATRICK’S MASK LIVE CONTESTDurante la serata sarai fotografato e parteciperai al concorso per la più bella maschera di San Patrizio. La realizzazione sarà a cura di Antonella DesiatiPremiazione il 19 marzo ore 21,30

ore 21,30 – Concerto dei FOLKABBESTIALa storia è appena cominciata, sù i boccali! E se non conoscete la loro musica, ascoltatela e imparatela a memoria QUI

18 MARZO  

MERCATINO IN PIAZZA

Promosso dal Comitato Festa di San Giuseppe, il mercatino enogastronomico realizzato a cura dei singoli privati e dei panificatori del quartiere 5 Madonnella di Bari.  

19 MARZO  

ore 16,30 – SAINT PATRICK’S ALLEYCAT! L’alley piú verde e strampalata che mai organizzata dagli amici di VELOSTAZIONE.  Partenza alle 16,30 dalla Velostazione Bari Centrale (Corso Italia 64). Le iscrizioni si apriranno dalle ore 16,00 al costo di € 3,00. Tutte le bici sono benvenute, con o senza freni, con 2, 1 o 3 ruote, e dalle pieghevoli alle bici fisse!

ore 21.00 – THE BEST OF MUSIC HISTORY TOURCon Carlo Chicco e Marco Protano il meglio della musica folk rock dagli anni ’60 a oggi in video per chiudere al meglio i festeggiamenti

ore 20.30 - St. PATRICK’s MASK AWARD – Le premiazioni 

 

Come ogni anno sarà una festa da ricordare. Ringraziamo sin da ora la Chiesa di San Giuseppe che ci ospiterà sul piazzale, lo sponsor tecnico Peroni per la disponibilità, la Cippone & Di Bitetto per gli arredi in piazza.

E vogliamo ringraziare voi perchè ogni anno che passa il ST. PATRICK’S DAY al Joy’s Pub è sempre più IRISH. 

Grazie ragazzi

Info 0805542854

 

Nuovo disco, nuova band, nuova musica per l’artista salentino Tobia Lamare che venerdì 3 marzo 2017 alle ore 21,30 in concerto sul palco naturale del Joy’s Pub di Bari, torna dopo quattro anni con un nuovo disco e un nuovo tour “Summer Melodies” che ha come coordinate stilistiche il soul, le chitarre della Highway61 e le buone vibrazioni della west coast. summermelodies

Tobia Lamare, da vent’anni figura di spicco della cultura alternativa in Salento,è musicista e dj a 45 giri, nei suoi party ha ospitato rockstar internazionali e artisti underground come, tra i tanti, Dave Rowntree dei Blur, Mike Joyce degli Smiths, Eddie Piller, Perry Louis, SnowBoy e Dean RudlandHa composto musiche per il teatro (Induma, Ca’ Foscari, Nasca, Gran Teatrino) e per installazioni (Michelangelo Pistoletto, Alice Pedroletti, Paolo Guido). Ha aperto, inoltre, i concerti di band come Kings Of Convenience e Iggy Pop & the StoogesÈ stato in giro per l’Italia e l’Europa in lunghi tour, suonando in grandi club, librerie, festival come lo Sziget a Budapest, in Irlanda tra Dublino e le big wave della costa atlantica, per agricoltori ubriachi a Nashville o nei folk club di Londra e BarcellonaLa sua etichetta e casa, Lobello Records, si trova nella campagna salentina diventando, negli anni, un piccolo network europeo di artisti legati al mare, in particolar modo alla surf culture. Dal 2008 Tobia ha prodotto artisti locali e internazionali, realizzato documentari e residenze artistiche con l’obiettivo di costruire connessioni tra la musica e le onde

Il mare, le onde, la vita, gli amici, l’amore, la natura sono gli elementi principali che si incastrano per dare vita alle canzoni che compongono l’album. Il nuovo lavoro prende corpo e anima dal progetto 54songs. Nel 2014, dopo due dischi e lunghi tour, Tobia apre un blog che egli stesso definisce un “diario sonoro” lungo 54 settimane e 54 canzoni. Settimanalmente il musicista pubblica un nuovo brano legato a una storia che spiegasse il senso della composizione. Durante tale “maratona” Tobia trova nuova linfa e ispirazione, sperimentando in lo-fi e registrando con altri musicisti confrontandosi così con il suo songwriting.

Come dice Tobia: “Scrivere canzoni è stato sempre il rimedio per molte delle mie paure, la celebrazione delle felicità più grandi, la via di uscita nei momenti più scuri. Dovevo comporre nuove melodie per trovare idee, riscoprire suoni e ampliare lo sguardo su altri strumenti come ad esempio i fiati.” Nella seconda parte di questo viaggio nasce l’esigenza di un album in studio, così raccoglie le nuove canzoni e forma una nuova band che potesse aiutarlo ad esprimere al meglio il concept dei nuovi brani.

tobialamareslider SummerMelodies: il concept – L’estate come stato mentale, come conduttrice di vibrazioni positive, di esperienze, di amore, di calore. Le “SummerMelodies” hanno un suono caldo e nascono da un mare trasparente, agitato nel Salento dai forti venti di scirocco e tramontana. L’estate di Tobia è una stagione senza fine, che inizia in autunno e continua per tutto l’inverno, per poi riaccendersi in primavera. Proprio come nel famoso documentario surf degli anni ’60 Endless Summer, dove due surfer americani girano per tutto il mondo e per tutto l’anno alla ricerca dell’onda perfetta anche per Tobia la ricerca delle buone vibrazioni non finisce mai.

I testi. Jungle Book prende in prestito il testo da una poesia presente nel Libro della giungla di Kipling: “the miracle of Purun Bhaga”, parla del rapporto uomo e natura, dell’amore che riceviamo da madre terra ma che non riusciamo a comprendere. La natura, il mare e le onde sono argomenti ricorrenti e tornano in Summer Melody e Singing On Water, mentre la ballata Rescue Me, cantata insieme alla songwriter inglese Mara Simpson, è una camminata tra i sentimenti che legano indissolubilmente gli amici. Altri ospiti li troviamo nella track Superlady, dove le canadesi Random Recipe regalano un rap su una base super funky. Il lato ironico di Tobia si svela nelle tracce Veggie Blues e ShaveAll The Hipsters. Mentre  Second Hand Market è un’istantanea di un pomeriggio a Camden Town di fine anni ’90, che racconta di anime alla ricerca di dischi, di amore e di se stessi. Morning Song è una ballata soul che cerca ispirazione nel sud degli Stati Uniti e lascia spazio al romanticismo che troviamo anche in Thank you, ballata acustica dedicata alla persona che prima di tutte ha spinto il musicista salentino a scrivere le sue canzoni.

Musicisti e special guest – In studio di registrazione hanno suonato Roberto Pisacane (ex – BoomDaBash/No Finger Nails) al basso, Francesco Pennetta alla batteria, Alessandro dell’Anna alla tromba, Emanuele Coluccia (Banda Adriatica) al Sax, Antonio Candido Jr (già con Tobia nei The Sellers) all’armonica di Veggie Blues, Mauro Tre (Intensive Jazz Quartet, Muffx, Opa Cupa) all’hammond di Superlady, Sofia Brunetta su SummerMelody, Mara Simpson (Brighton – U.K.) su Rescue Me e le Random Recipe (Montreal – Canada) con il loro rapsu Superlady. Tobia Lamare voce e chitarre.

Il disco è stato prodotto durante il 2016 tra i Laboratori Musicali di Trepuzzi e la Masseria Lobello. Il mastering è stato fatto al Sage Studio di Nashville. La copertina è opera del writer salentino Frank Lucignolo. Le foto sono di Antonino De Blasi.

“Summer Melodies” è stato anticipato a giugno dal video di Singing On Water. Riprese e montaggio sono opera di Angelo Stamerra Grassi (www.mati.network), surfer e videomaker salentino, che ha saputo interpretare al meglio l’atmosfera del disco. Il brano parla di una glassy sunday: una domenica dove non c’è vento ed il mare ti regala centinaia di onde lisce, lunghe e perfette. Una giornata in cui vuoi rimanere in acqua con gli amici fino a sera, una giornata che aspetti per tutta la settimana. Una giornata in cui abbandoni le tensioni giornaliere sulla spiaggia e ti fai curare dal mare. L’album è disponibile su tutti gli store digitali dal 24 ottobre e in vinile e musicassetta da gennaio 2017.

 Il video di Singing On Water

 

SUMMER MELODIES TOUR 2016-17

28 ottobre 2016 – Whealans – Dublino (IRL)

29 ottobre – Harbour Bar – Bray (IRL)

30 ottobre – Chasing Bull – Bundoran (IRL)

01 ottobre – Mac Mahons – Maynooth (IRL)

02 ottobre – the Globe – Dublino (IRL)

10 dicembre – Villanova – Taranto

15 dicembre – Mainsten Cafè – Berlino

16 dicembre – Hauser Republisxche Democratik – Berlino (D)

19 gennaio 2017- Sparwasser – Roma

15 febbraio – Amarcord – Grottaglie

17 febbraio – Road 66 – Lecce

03 marzo – Joy’s Pub – Bari

21 aprile – Circolo Arci Hoibo – Milano

22 aprile – Dynamo – Bologna

Ingresso libero.

Start ore 21.30

info 0805542854

Contatti e booking : lobellorecords@gmail.com +39 3803119429

Ospite della Live Music, organizzata dal Joy’s Pub venerdì 17 febbraio 2017 dalle ore 21,30, dalla Sardegna il songwriter Federico Pazzona in arte BEESIDE in concerto. Il suo è un song di matrice britannica ma di quelli capaci di tracciare percorsi e connessioni fra tradizioni e stili diversi. beeside tour poster1 Il risultato? Un cantautorato composto ed elegante dal punto di vista armonico, ma liricamente audace ed irruento: anima folk e attitudine punk.

Beeside è il moniker scelto per il suo progetto solista da Federico, talentuoso polistrumentista e cantautore sassarese. Già attivo sulla scena hardcore e post rock, si innamora presto del fingerpicking e di sonorità che disegnano un paesaggio sonoro e geografico ben definito: quello delle campagne delle Midlands inglesi.
Mood Spirals, il suo primo lavoro, è uscito nel 2012 per l’etichetta indipendente Seahorse/Red Birds, ricevendo ottimi consensi presso alcune tra le migliori testate musicali italiane.

Lullabies of love and hate (Officine Musicali) è il secondo album di Beeside e vede la luce a inizio 2016. Si tratta di un lavoro di natura schiettamente intimista e ruvidamente folk nel suo sound scarno ed essenziale. Nove episodi in cui filastrocca e favola collimano disegnando strutture sonore minimali ma complesse allo stesso tempo. Il titolo è un voluto omaggio a Leonard Cohen, e allude anche a una presa di posizione: la volontà di tornare a una musica nuda, al songwriting nella sua accezione più classica e tradizionale.

Dicono di Lui

lullabies of love and hate ”Nel complesso, Mood Spirals è un album umbratile, intimo e che conquista l’orecchio a poco a poco attraverso il gioco di echi e armonie di cui è intessuto. Un buonissimo esordio per Beeside”. (SentireAscoltare)

“Nove ninne nanne sporche, che portano al loro interno contrasti e vita scomoda ma li sublimano in musica […] c’è anche una certa maturità stilistica e compositiva che lascia trasparire dedizione e capacità”. (Rockit)

“Beeside ha un tocco chitarristico davvero delizioso, il suo fingerpicking denota un allenamento ed una tecnica difficile da trovare negli interpreti nostrani, ascoltare Bottlenecks, o Take a breath and swim, sulle tracce sia di Harper che del Jimmy Page acustico mentre The good things you’ve done riecheggia il Nick Drake leggiadro di Cello song”. (Distorsioni)

“L’ottima proprietà, sia di pronuncia, sia di gestione delle sei corde, fa di Beeside un progetto interessante e “internazionale” di per sé. La qualità delle canzoni nel complesso è di alto livello, con una spiccata comprensione della giusta armonia dei momenti”. (MusicTraks)

“Chi riesce a farsi toccare, si sentirà cullato fortemente dalle note racchiuse in questo disco”. (Spazio Rock)

Start ore 21,30

Ingresso libero

Beeside sarà anche presente sabato 18 febbraio dalle 10.30 alle 12.30 presso New Sound (c.so Cavour 26/26A 70121 Bari) dove potrete acquistare i suoi cd

Il video di MOOD SPIRALS
Il video di LULLABIES OF LOVE AND HATE

facebook.com/beesidelullaby

Contatti Elephant
elephantbooking.it
+39 388 155 6006 | Giuseppe | giuseppe@elephantbooking.it
Facebook page – facebook.com/elephant.booking
Twitter – twitter.com/elephantbooking

Venerdì 24 febbraio 2017 alle ore 21,30 la Live Music organizzata dal Joy’s Pub (c.so Sonnino, 118/d Bari) ospita la nuova stella nascente del panorama cantautorale pop/rock barese Luce ed il suo album di esordio SEGNI. Uscito il 13 maggio del 2016, Segni”, LUCE-69 interamente prodotto da Tommy Cavalieri per la Sorriso Edizioni Musicali (Bari), è un viaggio di 40 minuti circa e 10 tracce attraverso un pop/rock di ispirazione nord europea per le sonorità acustiche (dai Sigur Ros a Yaël Naïm, dai Mogwai ai Tango with Lions, da Skin a Linda Perhacs), e allo stesso tempo italiana per lo stile compositivo utilizzato (tra i suoi ascolti Lucio Dalla, Lucio Battisti, Elisa, Giuliano Sangiorgi, Niccolò Fabi).

Tutti i brani sono legati da un filo comune: i segni. La vita ci lascia quotidianamente segni addosso e nell’anima. Luce racconta proprio questo, i momenti che possono segnare il corso delle cose: il senso di vuoto per un amore che sta per finire, il sogno di una casa da condividere, il dolore fisico e interiore che un incidente può lasciare, la grinta nell’affrontare le difficoltà mano nella mano.

“Ci sono infiniti segni nella vita di ognuno di noi. - racconta l’artista - Segni lasciati dal tempo. Segni sulla pelle. Segni nel cuore. Questo disco è pieno di segni, che sono per me ricordi e storie comuni da condividere.”

Il disco è disponibile in tutti i negozi di musica, in digital download e su tutte le piattaforme streaming. E’ online anche il video del primo singolo estratto ”L’AMORE CHIEDE L’AMORE DÀ

Biografia.

Luce, al secolo Lucia Montrone (Bari, 13 giugno 1988), è una cantautrice polistrumentista. Il suo è un pop/rock cantautorale in cui i brani nascono spontaneamente da un giro di chitarra o di pianoforte. Nella sua musica possiamo scorgere una costante ricerca introspettiva. I suoi testi sono specchio di sentimenti umani quali amore, rabbia, gioia, delusione, nostalgia, tutti vestiti di suoni diversi, profondi, secchi, graffianti. La linea melodica della sua voce entra in un connubio perfetto fra parole e suono. L’attitudine cantautorale di Luce attinge dalla tradizione nordeuropea e da quella italiana: nordeuropea per le sonorità acustiche dal gusto pop/rock, italiana, invece, per lo stile metrico/compositivo utilizzato. Ma basta ascoltarla per riconoscere uno stile tutto personale.
Le canzoni di Luce sono il racconto di “un mondo troppo grande chiuso in una stanza troppo piccola”.

 https://www.youtube.com/watch?v=e2h1qojTrIo&feature=youtu.be

 Segni è prodotto con il sostegno di Puglia Sounds Record (REGIONE PUGLIA – FSC 2007/2013 – Investiamo nel vostro futuro)

Start ore 21.30

Ingresso libero

Info 0805542854

 Ufficio Stampa: R&B – Comunicazione e Produzione s.n.c. (Roberta Ruggiero – roberta@rebcomunicazione.it – Tel. 333.8619723)

 

Giovedì 9 febbraio 2017, dalle ore 20,00 in diretta dal Joy’s pub di Bari, il programma radiofonico The Persuaders su www.radioflo.it presenta Sua figlia è intelligente ma non si applica (Pensieri sconnessi di senso compiuto) scritto da Vittoria Orlando. Quest’opera vuol essere un racconto immagine per evento di storie e comunicazione di esperienze: Vittoria Orlando è riuscita a delineare in chiave leggera e ironica parole e riflessioni che racchiudono il suo lessico interiore, ascoltando e guardando tutto ciò che la circonda e il mondo in cui sempre si è immersa, tuffandocisi incoscientemente. Ironia, la chiave. Ognuno di noi ha vissuto un momento ben preciso della propria vita in cui si è sentito distrattamente parte del tutto. Un’esperienza intuitiva e intuita in cui le notizie provenienti dal mondo esterno si mescolano con la nostra esistenza individuale tanto da lasciare tracce indelebili. Parole ed espressioni racchiuse in questa opera sono di densità tale da prendere carne e sangue nei fatti della vita, descritti in maniera così singolare; l’ironia, poi, è funzionale al ricalcolo continuo dell’esistenza e non soltanto al ricordo. Spesso si ricorda anche per ‘Ricordare’, ossia per ‘rimettere nel cuore’ ciò che è stato, per rivivere nel presente il passato dando al presente il valore di un cammino. L’irriverenza sarcastica ribalta e conferma; nello stesso tempo sconfessa meglio di una colossale, ed esplicita, smentita. Il lettore, anche e soprattutto quello più distratto (ma la distrazione è vitale per un simile gioco sottile: è vivere davvero) si soffermerà a riflettere su un titolo e uno stile di scrittura che non passerà inosservato. Molti di noi si sono sentiti dire: “Il bambino/a è intelligente, ha capacità, ma non le sfrutta”; ritornello che suona come una sentenza, cui si trova come unica soluzione l’incitamento ad una maggiore applicazione prospettando allettanti ricompense o, viceversa, elencando ‘terribili’ punizioni; esistere è, però, già applicarsi troppo. Dal libro si intravede anche una giovane Vittoria brillante e di carattere; in questa sua forza e concisione l’Autrice dimostra una chiara e versatile capacità, descrivendo l’arte ironica del vivere come fondamentale e primo ‘talento’ della vita.” (Vita Livia Bradascio)

Ingresso libero

Start ore 20,00

https://www.facebook.com/thepersuaderspublicradio/

Giovedì 2 Febbraio alle ore 20,00 il programma radiofonico The Persuaders, condotto da Luciana Manco e Marco Protano, in diretta dal Joy’s Pub su www.radioflo.it, presenta NATURAL NUDE con Stefania Dipierro. stef dipierro natural yoga Stefania Dipierro, cantante e musicista, presenta un reading su pezzi e lembi e bolle di amore raccolte trasversalmente dalle liriche delle canzoni che la fanno vibrare. Autrice ed interperete di musica jazz, popolare brasiliana, italiana d’autore, pop-rock, elettronica.

Tra repertori disparati ed autori dolci e sfrontati. L’incontro si articolerà tra ascolti e letture e nel racconto dei contenuti, aneddoti e riferimenti storici dei testi delle canzoni che canta e di quelle che scrive. Ruotando intorno al suo ultimo album “Nicola Conte presents Stefania Dipierro: NATURAL“, uscito nei mesi scorsi per la meravigliosa etichetta londinese Far Out Recordings con distribuzione italiana IRD

Una parte dell’incontro è dedicata alla letture delle proprie scritture originali, tra cui Natural e Ainda Mais Amor, tratti dal suo ultimo album “Natural” prodotto con Nicola Conte. Nel 2013 Stefania Dipierro concepisce con il pianista Mirko Signorile il progetto CANTO L’AMORE, spinta dal desiderio di poter raccontare la poesia racchiusa in tante canzoni, quando la trama é l’amore nato e cantato sulle spiagge del Brasile, nei Teatri italiani, nei Clubs americani ed inglesi.

Canto l’Amore si plasma nel 2016 e diventa anche NATURAL NUDE, sull’onda dell’album “Nicola Conte presents Stefania Dipierro: Natural”.

dipierro conte wild natural Diverse le origini degli autori che l’hanno maggiormente ispirata negli anni.
I Brasiliani: Caetano Veloso, Milton Nascimento, Edu Lobo, naturalmente il poeta e cantautore Vinicius De Moraes, che negli anni ’50 e ’60 ha scritto per i compositori Antonio Carlos Jobim, Baden Powell

Tracce: Caminhos Cruzados-Incontri Incrociati, Canto de Ossanha, Joia, Maracatu Atomico…
Gli Americani: Betty Carter, Steve Kuhn, Nina Simone, Patty Smith..
Tracce: Open the Door, The Meaning of Love, I’m gonna leave you, I’m dancing barefoot…

Gli Italiani: Tenco – Ciao Amore Ciao

 

Biografia
Stefania Dipierro cantante ed autrice versatile e visionaria. Ha iniziato lo studio del pianoforte a soli 5 anni proseguendo poi in conservatorio,dove ha studiato anche canto lirico. E’ cresciuta cantando costantemente cose molto diverse. Dai repertori brasiliani degli anni ’50 ’60 e ’70, alla musica d’autore italiana, al jazz, ai territori del soul funk ed elettronica.
D’origine barese e salentina, ha vissuto a Roma ed Amsterdam.
Ha visitato molti Paesi cantando per il mondo con le sue formazioni o come ospite: dall’Europa al Sud-America (Inghilterra, Spagna, Portogallo, Russia, Brasile, Cuba, Turchia…)
Tra le sue collaborazioni quelle solide e storiche con Nicola Conte, Fabrizio Bosso, Mirko Signorile, supperclub….
Tra i tour che ha fatto ricordiamo 2 concerti al fianco dell’attore Claudio Santamaria, nell’omaggio ai cantautori italiani. L’ultima tournée’ italiana del polistrumentista Alessandro Alessandroni ricordato come il fischio di Ennio Morricone.

Ingresso libero

Start ore 20,00

Guarda il video

A grande richiesta torna l’Improjoy’s, la spettacolare gara di improvvisazione teatrale che coinvolge tavoli, pubblico e i tre improvvisattori mascotte. Venerdì 10 febbraio 2017 alle ore 22,00 al Joy’s Shop Irish Pub, c.so Sonnino, 118/d – Bari, gli improvabili dopo le scintillanti serate della scorsa stagione, torna il delirio organizzato degli Improvabili con il loro format creato in esclusiva per il Joy’s pub di Bari: gli attori prenderanno spunto dai suggerimenti del pubblico per guidare squadre di giocatori divisi in gruppi in una sfida a colpi di improvvisazione teatrale. Il gruppo più votato vincerà l’ambito premio!

Quale? Lo scoprirete al termine della sfida.

Il Joy’s e gli ImprovAbili abbattono tutte le barriere del teatro classico, gli attori e gli spettatori si fonderanno con un unico scopo: giocare e divertirsi in una gara senza esclusione di colpi….di scena!

Volete giocare con noi? Volete far parte della giuria? O volete semplicemente godervi la serata sorseggiando la vostra birra preferita? L’importante è divertirsi.

Ricordate che al Joy’s con gli ImprovAbili…….. tutto può accadere!

Start ore 22,00

Info e prenotazioni: 080.5542854

Gli ImprovAbili

E’ una compagnia di improvvisazione teatrale nata nel Settembre 2012 dalla sinergia di attori e teatranti baresi. Gira la Puglia presentando spettacoli e performance di improvvisazione teatrale, riempiendo la scena con energia ed effervescenza spensierata.

Alla regia, il maestro Ian Algie: attore e regista con più di 30 anni di esperienza in stage e spettacoli di teatro, cabaret, improvvisazione, clown e teatro di strada in Canada, Stati Uniti, Inghilterra, Scozia, Austria e Italia.

Info:  https://www.facebook.com/ImprovAbili,

Guarda il video

This site is protected by WP-CopyRightPro