Joy’s Shop Irish Pub è uno dei locali storici più ricercati delle serate baresi. Pub in perfetto stile irlandese, da sempre apprezzato per l’accoglienza e la qualità del servizio che lo rendono, nel vero senso dell’idioma anglosassone, una “public house”. Il Joy’s Pub infatti, è un luogo accogliente in cui famiglie, professionisti, studenti, impiegati giovani e meno giovani, dismettono i panni di una giornata routinaria, per trascorrere alcune ore di relax in un ambiente caldo e confortevole. È il ritrovo ideale per coloro che si vogliono avvicinare alla tradizione irlandese e sentirsene parte integrante. 

 

Vuoi vedere tutte le foto delle nostre serate? Clicca QUI

 


Dove l’amicizia cresce anche 
quando il mondo Capitombola

     logo

 

Si inaugura venerdì 6 Febbraio alle ore 21,00 presso il Joy’s Pub di Bari  la seconda edizione di Scrivia, laboratorio di scrittura creativa rivolto a chi si vuole sperimentare, a chi si vuole conoscere e conoscere gli altri attraverso il mezzo più immediato, più presente nella nostra comunicazione: le parole.

“Sappiamo dargli il giusto peso? Sappiamo amarle senza vergognarci di farlo? Senza darle per scontate? Flutti rimembran parole: è il suono dell’inquietudine dei flutti che ti aiuta a rievocare le parole giuste per esprimere ciò che hai dentro e portarlo al mare. Perché le parole le conosci. Le devi solo ricordare. Flutti come metafora dell’istinto, del movimento, della corsa che compie ogni giorno la nostra vita. Scrivia

Durante la serata di inaugurazione, i partecipanti della  prima edizione start-up, che si è tenuta nello scorso giugno 2014, saranno felici di condividere con il pubblico gli scritti realizzati durante il laboratorio e di fargli ascoltare il brano, da loro stessi scritto, composto su una base musicale del Maestro Rosario Le Piane lui stesso partecipante in prima persona.

Letture e musica, quindi, per una serata di grandi emozioni e di comunicazione reale, durante la quale verrà presentato il sito di Scrivia www.scrivia.kedos.it e verrà consegnata ai partecipanti la “chiave di accesso” che li renderà autori del sito.

Condurrà la serata, condendola con le sue attente sottolineature Renato Nicassio, blogger, scrittore e giornalista freelance.

A partire dal 22 gennaio 2015 inoltre sono aperte le iscrizioni alla seconda edizione del laboratorio. Le stesse si chiuderanno il giorno 9 febbraio 2015.

Il corso partirà il 15 febbraio e si terrà la domenica pomeriggio presso il Joy’s Pub di Bari (c.so Sonnino, 118/d) a partire dalle ore 17,00 alle 19,00

Note.

Scrivia è un progetto della scrittrice Luciana Manco e di kedos, società di servizi e comunicazione, ed è ospitato dal Joy’s Pub di Bari. Un luogo certamente insolito per un laboratorio di scrittura, per questo perfetto. Un luogo nato per la condivisione, la conoscenza, l’amicizia, la socializzazione. Per il nostro bisogno di liberarci, per qualche ora, per la necessità di ritrovarci. Approfondisce vari aspetti del processo creativo, primi su tutti l’invenzione e la condivisione. Tratta generi letterari particolari e propone esperimenti e giochi per dare maggiore consapevolezza e accrescere la propria capacità espressiva.

A chi è rivolto?

Il target di riferimento è ampio, non c’è nessun limite di età. L’unica cosa che accomuna gli iscritti è la passione per le parole. Nel primo esperimento start up che si è tenuto al Joy’s Pub di Bari nei mesi di giugno e luglio 2014, gli iscritti erano inclusi in un range di età dai 25 ai 60 anni.

Cosa lo diversifica dagli altri laboratori di scrittura creativa?

Oltre alla location certamente originale, Scrivia si distingue dagli altri laboratori per una serie di importanti elementi, quali la quota di iscrizione quali la quota di iscrizione ( € 65,00 per 12 ore di laboratorio) da considerarsi un vero e proprio investimento su se stessi; la realizzazione di un sito (www.scrivia.it) che verrà introdotto durante la serata di presentazione del progetto, che rappresenterà una rivista online dove i partecipanti del laboratorio saranno gli autori dei testi contenuti.

Verrà pubblicato un libro da Kedos che raccoglierà gli scritti prodotti durante il laboratorio. Verranno realizzate serate di chiusura corsi per condividere con il pubblico del Joy’s Pub gli scritti prodotti, attraverso delle letture, e i brani musicali realizzati durante i laboratori. Saranno quindi coinvolti musicisti e professionisti legati al mondo della parola in tutte le sue sfaccettature, realizzando quindi eventi culturali che coinvolgono la comunità.

I partecipanti al laboratorio continueranno a collaborare tra di loro anche dopo la fine degli incontri, partecipando a bandi e concorsi selezionati dalla tutor su temi trattati durante il percorso (sceneggiatura, poesia etc.)

Luciana Manco.

E’ un’autrice del Wall Street International Magazine. Ha pubblicato una raccolta di poesie dal titolo “manco.” a sostegno di Frigolandia, terra di Frigidaire, che contiene dieci sue poesie e dieci tavole di dieci artisti diversi, dedicata ad Andrea Pazienza, con prefazione di Manuel Agnelli (Afterhours) e con un intervento di Ascanio Celestini.

Ha vinto diversi concorsi nazionali di poesia, e collabora con il webmagazine musicale losthighways.it, con Salentuosi, con Urka!, con Frigidaire, con Il Male, con La Tampa, con Picame ed altri.

Conduce un programma radiofonico dal titolo Carnet Erotique su Radioflo.it e ha collaborato con molti musicisti nella scrittura di testi musicali. Si occupa di web marketing e di editing.

Ha deciso di realizzare Scrivia dopo un’esperienza con Arci, per poter condividere con altri la sua passione, e per non permettere al tempo e alla necessità di cancellare le predisposizioni e le voglie.

Per info e costi invia una email a scrivia@kedos.it oppure info@joyspub.com

www.kedos.it   www.joyspub.com

“Nell’immaginario dei bambini tutto è grande, tutto è enorme, tutto è superlativo. Ma cosa accade quando a creare qualcosa di esagerato sono i bambini stessi ?”

Libri esagerati” è il tema del prossimo appuntamento che si terrà sabato 24 gennaio 2015 alle ore 20,00  al Joy’s Pub di Bari all’interno del progetto ludico creativo dedicato ai piccoli ed alle famiglie “Il Gioco dell’Arte” condotto come sempre magistralmente da Valentina Calvani Il gioco dell'arte - Libri esagerati

Cosa realizzeranno questa volta i nostri piccoli? Venite e scoprirete di cosa sono capaci

Giunto alla sua 5^ edizione, “Il Gioco dell’Arte” è ormai un appuntamento richiesto ed atteso dalle famiglie del quartiere Madonnella di Bari e non solo. Le parole all’ordine del giorno sono accoglienza, aggregazione, famiglia, gioco, ma soprattutto arte e creatività.

Valentina Calvani è l’educatrice esperta di laboratori esperienziali che come sempre seguirà i bambini e li spronerà a realizzare i propri desideri.

E per i genitori ?  L’occasione unica di passare due ore al pub in maniera assolutamente rilassata.

Info: 0805542854

Venerdì 2 gennaio 2015 alle ore 22,00 i Joy’s Celtic Connection tornano a esibirsi, a grande richiesta, al Joy’s Pub (C.so Sonnino 118/D – Bari – ore 21.45) per festeggiare l’inizio del nuovo anno 2015 con una speciale sessione di musica Irlandese. Composto da Pino Porsia (voce, flauti e ukulele), Rosario Le Piane (chitarra e percussioni), Fabio Losito (violino) e Paddy D’Aucelli (bouzuki), eseguirà diversi brani tratti dal repertorio della musica tradizionale celtica. joy's celtic connection

I Joy’s Celtic Connection sono una realtà nuova, nata dalla collaborazione dei tre musicisti residenziali che si sono alternati nel corso della stagione musicale del Joy’s Pub e che, in occasione del St. Patrick Day dello scorso marzo, hanno voluto provare a ricreare le atmosfere tipiche di una vera “public house” attraverso i più bei brani del repertorio celtico. Quest’avventura li ha portati, lo scorso 26 aprile, ad esibirsi durante la manifestazione di rievocazione storica Federicus di Altamura. Il risultato è stato dunque un enorme successo di pubblico che li ha voluti di nuovo insieme per un revival del St. Patrick Day.

Pino Porsia è un artista eclettico, musicista e produttore, già flautista nei Folkabbestia. Dello stesso gruppo Fabio Losito artista ben noto nel panorama musicale barese.
Rosario Le Piane è Maestro di Chitarra, musicista poliedrico diplomato al Conservatorio “N. Piccinni” di Bari.
Paddy D’Aucelli giovane musicista appassionato di musica celtica e grande conoscitore dello strumento tradizionale bouzuki.
Ingresso libero
Start ore 22,00

Venerdì 19 dicembre alle ore 22,00 presso il Joy’s Shop Irish Pub di Bari, Angela Esmeralda e Sebastiano Lillo in concerto presentano Deltasoul.
Un duo con un’ impronta forte, antica e moderna, fuori dalle etichette. Angela Esmeralda e Sebastiano Lillo
Tra soul e blues, grande feeling nella musica di questi due musicisti per vocazione e per scelta, feeling che si srotola attraverso il racconto di storie intrise di emozione e dedizione, tra curiosità e coinvolgimento, tra sud del vecchio e del nuovo mondo.
Da poco pubblicato DELTASOUL, il loro primo disco -autoprodotto- per l’ etichetta Il Popolo del Blues e distribuzione audioglobe, che fa già parlare di sè.

“Due fenomeni, che da come suonano e cantano, sembrano nativi del sud degli Stati Uniti […]” (Fabrizio Versienti – corriere del mezzogiorno)
“Undici brani originali che scavano nelle pieghe dell’ anima e uniscono in un grande abbraccio Puglia e Mississipi” (Gaetano Menna).

Front 1 Vincitori di Obiettivo Bluesin nel Pistoia Blues ’13, decretati finalisti italiani per l’ IBC alle selezioni del DELTABLUES Festival Rovigo il ’14, a gennaio ’15 saranno a Memphis per la finale internazionale dell’ International Blues Challenge ’14/15.
Un appuntamento di grande valore artistico da non perdere.

Ingresso libero
Start ore 22,00

Il Joy’s Pub di Bari (c.so Sonnino, 118/d) ha organizzato per i giorni 25, 26, 27 novembre 2014 (martedì, mercoledì, giovedì) il primo MASTER BEER dedicato alla conoscenza della Guinness e non solo (Harp, Kilkenny, Tennents Super). Lo stage, della durata di circa mezz’ora, è destinato a tutti coloro che hanno il desiderio di imparare le nozioni base per la conoscenza della birra e la tecnica per spillarla al meglio. Unico requisito: essere maggiorenni. LOGO MASTER BEER-01

Lo stage si terrà a partire dalle ore 21,30 circa. E’ assolutamente gratuito.

Per ogni serata saranno ammessi MAX 15 PARTECIPANTI

Tutti riceveranno materiale illustrativo ed un gadget in ricordo con su impresso il proprio nome che andrà ad attestare la partecipazione allo stage.

Per partecipare ad una delle serate è necessario:

- scegliere il giorno di partecipazione (solo uno);

- scaricare la scheda di adesione che trovate in coda a questo articolo ed inviarla a info@joyspub.com entro e non oltre il 23 novembre 2014.

E poi invita i tuoi amici perchè potranno godere del TICKET BEER € 10,00 PAGHI 2 BEVI 3

Com’è fatta una birra? Perchè quel colore, quel sapore, quella schiuma?” Molto spesso capita che amici frequentatori, amanti o meno della birra, ci pongano delle domande. A volte abbiamo il tempo materiale per soddisfare la loro voglia di sapere, altre volte siamo troppo presi dal nostro lavoro per poterlo fare in maniera esaustiva. Alcuni, per timidezza, queste domande non ce le pone nemmeno. Ma è anche a loro che abbiamo il desiderio di rispondere, per condividere questa nostra grande passione. E’ da questa esigenza comune a molti frequentatori di locali che è nata l’idea di soddisfare il desiderio di sapere, dando una base di conoscenza su quello che si beve ed insegnare, ai più appassionati, come va spillata una birra. Il Joy’s Pub, come è risaputo, è un posto dove il consumo di Guinness è elevato a Bari: per questo motivo vogliamo dare a chi è desideroso di sapere una piacevole opportunità.

 

Ed ora SCARICA QUI  adesione master beer  , COMPILA ed INVIA a info@joyspub.com e partecipa anche tu !

Domenica 23 novembre 2014 il Joy’s Pub compie il suo 7° compleanno con Marco (publican) e Eleonora (chef) e tutto lo staff che ci ha accompagnato in questi anni
Siamo felici di invitare te e i tuoi amici. happy birthday joy's pub 7° testata

Lo festeggeremo così:

dalle ore 18,00 alle 20,00 – HAPPY HOUR al banco e PINTA GUINNESS € 3,50

dalle ore 20,00 – TICKET PINTE 2X3 € 10,00

dalle ore 21,30 – JOY’S CELTIC CONNECTION in concerto – Pino Porsia, Rosario Le Piane, Fabio Losito, Paddy D’Aucelli ci faranno divertire con gighe, reel e ballad della musica Irlandese

ore 23,30 – TORTA GUINNESS 7° BIRTHDAY

Durante tutta la serata trasmetteremo immagini fotografiche di questi anni trascorsi insieme: sarà bello condividere con te tutti questi attimi che noi non dimenticheremo mai.
Noi ti aspettiamo

 

Sunday, November 23, 2014 the Joy’s Pub celebrates its 7th birthday with Marco (publican) and Eleanor (chef) and all the staff who accompanied us in these years
We are happy to invite you and your friends.

So it will celebrate:

from 18.00 to 20.00 – HAPPY HOUR at the counter and GUINNESS PINT € 3.50

from 20.00 – TICKET PINTE 2X3 € 10.00

from 21.30 – JOY’S CELTIC CONNECTION in concert – Porsia Pine, Rosario Le Piane, Fabio Losito, Paddy D’Aucelli we will entertain with jigs, reels and ballads of Irish music

23.30 – 7th BIRTHDAY CAKE GUINNESS

Throughout the evening will send photographs of these years together: it will be nice to share with you all these moments that we will never forget.
We expect

Venerdì 14 novembre dalle ore 22,00 parte il primo incontro con la musica Irlandese di alta qualità al Joy’s Pub: SESSION. Cos’è una session di musica tradizionale Irlandese ?

Una session (seisiùn in lingua Irlandese) è un incontro tra musicisti che eseguono musica tradizionale Irlandese. Sebbene il termine possa facilmente trarre in inganno, non si tratta di una jam session: lo scopo di una session di musica tradizionale Irlandese è suonare i brani della tradizione musicale  Irlandese, detti in gergo “tunes”, quindi non sono bene accette forme di improvvisazione o esecuzione di altri generi musicali. I tunes , vengono eseguiti uno di seguito all’altro formando i cosiddetti Setirish session

L’atmosfera della sessions è assolutamente informale, rilassata e conviviale, sia per i musicisti che per gli ascoltatori. Affinchè ciò possa verificarsi, occorre ovviamente rispettare una serie di regole note come “Session etiquette”. Questo aiuta a creare un buon ambiente sociale, e migliora notevolmente anche la qualità della musica eseguita in session.
Le sessions sono solitamente guidate da uno o più leader stabili il cui compito è di animarle, spesso suggerendo i tunes da eseguire, e di aiutare i meno esperti ad avvicinarsi agli incontri nel miglior modo possibile. Nelle sessions per principianti, in particolare, è solitamente messo a disposizione un tunebook contenente le partiture dei brani più spesso eseguiti.

Leader della prima SESSION saranno PINO PORSIA (Flauti, ukulele, chitarra) e PADDY D’AUCELLI (banjo).

SESSION ETIQUETTE. L’etichetta della session di musica tradizionale Irlandese
Avvicinarsi alla session
• Se sei nuovo alla session prenditi un po’ di tempo per ambientarti: siediti, gusta una birra ed osserva senza suonare.
• Siediti al tavolo dei musicisti solo se hai intenzione di suonare.
• In una session Irlandese si suonano soltanto gli strumenti in uso nella tradizione (cornamuse, violino, flauti, organetto, fisarmonica, concertina, banjo, mandolino, bouzouki, mandola, cittern, chitarra acustica, bodhràn, bones…) qualsiasi altro strumento non è ben accetto.
• Sentiti libero di fare domande ai musicisti, ma soltanto durante le pause.
• Solitamente le sessions sono condotte da un piccolo gruppo di musicisti esperti: prova ad imparare i tunes che loro propongono.
• Inizia un tuo set solo dopo che quello precedente sia finito, e lascia sempre trascorrere un po’ di tempo tra un set e l’altro.
• Nelle Sessions Irlandesi è buona norma suonare ogni tune tre volte. Se l’umore dei musicisti è particolarmente buono durante l’esecuzione, un quarto giro non guasta.
• Se non conosci un tune, all’inizio non suonarlo, ma ascolta, è così che tutti impariamo.
• Ad una session Irlandese si suona musica tradizionale Irlandese. Chiedere di suonare altri tipi di musica è assolutamente fuori luogo.
• La velocità di esecuzione di un set di tunes è stabilita da chi lo inizia, Mai tentare di cambiarla strada facendo.
• Se non partecipi alla session, rispetta i musicisti abbassando la voce mentre suonano.
• Se suoni uno strumento ritmico / armonico accertati di conoscere l’armonia del tune che accompagni e cerca di seguire la regola d’oro: una chitarra e un
bouzouki / mandola per volta.

Per il resto c’è solo da seguire il buon senso e l’educazione. Ma non farti intimorire. Frequenta spesso la session, potrai suonare buona musica e farti degli ottimi amici.

Ed ora, dopo tutte queste informazioni, l’opportunità che hai è quella di iniziare a suonare la vera musica Irlandese. Come fare ?

Ti aiutiamo noi!

Scarica qui il tunebook joy’s pub vol1 ed inizia a leggere ed ascoltare la buona musica Irlandese: e vedrai che in compagnia di una buona birra e buoni amici tutto sarà più facile.

Ti aspettiamo tutti i giovedì sera al Joy’s Pub

This site is protected by WP-CopyRightPro