Nazione: Germania

Gradazione: 5,2%

Colore: Ambrato

Tipo: Speziato

Descrizione:

La Maisel Brauerei, storico birrificio di Bayreuth, capitale della Franconia, fu fondata dai fratelli Hans e Eberhardt Maisel nel 1887. Nel 1955, iniziò la produzione di Weissbieres, e tuttora la Maisel’s Weisse è considerata uno dei migliori esempi del genere. Il suo Museo della Birra, visitato da oltre 25.000 “fedeli” l’anno, è considerato il più grande museo dedicato alla nostra amata bevanda.

Schiuma a bolle grandi, bianca, abbondante e cremosa. Il colore è un bellissimo arancio scuro con riflessi dorati, leggermente opalescente per la presenza di lieviti in sospensione (per chi non lo sapesse, il termine Hefe Weissebier sta a indicare che la birra non è filtrata, si distringue in tal modo dalla Kristall Weissebier, birra di frumento limpida alla vista in quanto filtrata). Il naso punta dritto sul citrico, con leggere folate di speziato, mentre il bocca si ha una svolta verso il dolce dei malti, con accenni di lievito e agrumi. Birra dal corpo leggero, forse non farà impazzire chi venera la caratteristica acidula delle Weissebier, qui presente in lieve misura, ma sicuramente si presta ad essere molto beverina.

Curiosità: Sull’etichetta della Maisel’s Weisse è impressa una piccola stella a sei punte, spesso fonte di curiosità nei confronti di chi si trova di fronte questa bottiglia. La presenza di questa stella, veniva riservata nel medioevo, ai mastri birrai che si dimostravano rispettosi riguardo il livello di qualità di produzione.

 

This site is protected by WP-CopyRightPro